Alga Spirulina: cosa e dove ci porta?

Alga spirulina in foglie e in polvere
Spirulina è il simpatico nome che deriva dalla caratteristica forma a spirale della microalga marina di colore verde – blu che vive in acque salate, alcaline e calde, cresce nei mari tropicali e subtropicali.

Piccola, preziosa e concentrata, l’alga Spirulina contiene una così elevata quantità di principi nutritivi che non ha eguali tra gli alimenti di origine vegetale: la Spirulina è l’alimento naturale con il più alto contenuto di proteine. Si pensi che durante la conferenza mondiale delle Nazioni Unite sull’alimentazione del 1974 l’alga venne definita “il miglior cibo del futuro” per le sue straordinarie proprietà nutritive.E oggi possiamo dire che ci avevano visto lungo!

Viaggio nel tempo

L’alga Spirulina fa parte della famiglia delle “alghe azzurre” utilizzate e apprezzate da lungo tempo in campo erboristico, fitoterapico e cosmetico. Ma le alghe marine non sono estranee alla nostra tradizione alimentare e medica, come si potrebbe pensare. Infatti, già nel primo secolo dopo Cristo, Plinio il Vecchio consigliava l’assunzione di alghe marine nella cura della gotta, malattia molto diffusa tra i nobili romani, mentre Dioscoride Pedanio, celebre medico Greco, ne raccomandava l’impiego contro le eruzioni cutanee, la gastrite e i disturbi di intestino e fegato. 

Se le alghe marine sono parte integrante della tradizione alimentare degli abitanti delle coste Atlantiche d’Europa, l’ingresso dell’alga Spirulina nelle tavole Italiane è piuttosto recente e coincide con la diffusione della cultura macrobiotica proveniente dal Giappone. Inoltre, vegetariani e vegani hanno il merito di averne ampliato l’utilizzo anche nella nostra Penisola. 

I benefici per la salute

L’alga Spirulina supporta e migliora diverse funzioni fisiologiche. 

  • Fornisce il 100% del fabbisogno giornaliero di Vitamina A che ha un’importanza fondamentale per la vista, è utile per lo sviluppo e il rafforzamento delle ossa. La Vitamina A rafforza inoltre le difese immunitarie, migliora pelle e capelli, previene l’invecchiamento. 
  • E’ ricca di vitamine del Gruppo B che contrastano l’anemia e la carenza di ferro, rappresentando un valido aiuto contro la stanchezza. 
  • Contiene Vitamina K essenziale per la coagulazione del sangue e per il processo di assorbimento di calcio nelle ossa.
  • La Spirulina ha un bassissimo contenuto di grassi e aiuta a normalizzare il livello di colesterolo nel sangue.
  • Minerali e Oligoelementi: sono circa sessanta gli elementi presenti nell’alga Spirulina. In particolare si ricordano il Ferro (100% Rda) e il Magnesio che contribuiscono alla riduzione della stanchezza. Il Magnesio è inoltre utile nella regolazione del tono dell’umore. 
  • Grazie all’elevata presenza di Clorofilla, la Spirulina ha una potente azione disintossicante. 
  • Svolge una consistente azione antiossidante e antinfiammatoria, per la significativa presenza di Ficocianine, sostanze al centro di grandi studi negli ultimi anni. 
  • Costituisce un valido supplemento proteico per chi pratica sport, ha carenze alimentari e vuole aumentare vitalità ed energia. 
  • Come altre microalghe, ha la capacità di inibire in vitro e in animali di laboratorio la proliferazione delle cellule tumorali.  Non si hanno ancora dati sufficienti per dimostrare gli effetti antitumorali delle microalghe nell’uomo, anche se in alcuni Paesi si è iniziato a integrare le terapie convenzionali con l’uso delle alghe. 
Come si mangia

L’alga Spirulina è principalmente impiegata al pari delle verdure per accompagnare piatti freddi o caldi in cucina. E’ inoltre disponibile in compresse, micro-spaghettini e in polvere. Grazie all’alta concentrazione di nutrienti, ne bastano pochi grammi per raggiungere i dosaggi raccomandati.

Dal Malawi a Bari

Il Giappone è il più grande produttore e consumatore di Alga Spirulina al mondo. Troviamo frequenti coltivazioni di alga Spirulina in Africa, la sua cultura si è diffusa di recente anche in Francia, Spagna e stiamo assistendo alle prime esperienze di coltivazione anche in Italia.

Inaspettatamente in Puglia, a pochi chilometri dal Bari, precisamente nel Comune di Valenzano, scopriamo una delle poche coltivazioni di Alga Spirulina in Italia. Un gruppo di giovani biologi  Pugliesi, uniti nell’Associazione ApuleiaKundi – Associazione di ricerca e divulgazione scientifica”, ha osservato le coltivazioni dell’Alga Spirulina in Malawi e le ha riprodotte in Puglia, dove  le condizioni climatiche del territorio sono favorevoli alla sua coltivazione.

La Spirulina è l’occasione per immergerci nella nostra bella Puglia, di cui apprezziamo il clima mite tutto l’anno, i paesini, il grande patrimonio storico – artistico e il mare: meraviglioso sia nel versante Adriatico che in quello Ionico.

Bari Vecchia
Bari Vecchia
Malawi
Kaya Mawa, Lago Malawi, Africa

GRAZIE A:

La Fondazione Vita e Salute è un’organizzazione che progetta sviluppa e produce forme di sensibilizzazione nei confronti di una visione integrale, pulita e positiva del mondo.

NOCCIOLine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *